SORTEGGIO SCRUTATORI

In occasione delle prossime consultazioni elettorali, la nomina degli scrutatori avverrà per sorteggio tra i cittadini iscritti nell’albo comunale degli scrutatori che avranno presentato domanda entro il 28 febbraio e che saranno in possesso dei requisiti, alla data di presentazione dell’istanza, di disoccupato e/o di studente non lavoratore.

È una misura sociale attivata per dare un aiuto, seppur piccolo, a chi si trova temporaneamente senza lavoro. Un altro indirizzo che abbiamo scelto di seguire riguarda la giusta rotazione, ossia la possibilità anche per altri cittadini di poter accedere al sorteggio degli scrutatori e l’esclusione di chi ha già svolto tale funzione nelle ultime due consultazioni elettorali. La domanda, pena l’esclusione, oltre ai requisiti richiesti, dev’essere corredata da un documento d’identità, da certificazione di disoccupazione rilasciata dal competente Ufficio Centro dell’Impiego (ex Ufficio di Collocamento) e/o autocertificazione e presentata nel rispetto del termine fissato, e cioè non oltre il 28 febbraio 2019. Qualora il numero delle domande accolte risultasse superiore a quello occorrente, 80 effettivi e 20 supplenti, la Commissione Elettorale Comunale procederà al sorteggio tra coloro che hanno presentato tale domanda, iniziando dagli effettivi e poi i supplenti. Nel caso in cui il numero delle domande accolte risultasse, invece, inferiore a quello previsto dalla legge, i restanti saranno sorteggiati tra tutti i nominativi iscritti nell’albo scrutatori comunale.