Dichiarazione sostitutiva

Consiste in una libera dichiarazione attestante, a titolo definitivo, fatti, stati e qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato e non certificabili dagli uffici pubblici (ad esempio il reddito, il possesso di un bene). Può essere dichiarata anche la conformità di una copia di pubblicazione dell'originale (nel caso di concorsi pubblici serve a rendere conformi le copie dei titoli agli originali).

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è di due tipi:
1)da presentare a Pubblica Amministazione, che non necessita di autentica della firma e si accompagna con fotocopia del documento di riconoscimento;
2) da presentare ad Organi diversi dalla Pubblica Amministrazione, con firma debitamente autenticata.

Chi puo fare richiesta
Qualunque cittadino maggiorenne. Per i cittadini della comunità europea si applicano le stesse modalità previste per i cittadini italiani. I cittadini extracomunitari residenti in Italia possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive solo quando si tratti di comprovare stati, fatti e qualità personali certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati italiani.

Cosa fare
Qualora sia collegata ad una istanza, la dichiarazione va sottoscritta dall'interessato in presenza del funzionario addetto a ricevere la documentazione. In caso contrario, la firma deve essere autenticata da un notaio, da un cancelliere, da un segretario comunale o da un funzionario incaricato del sindaco. Se inviata per posta o per fax, allegare la fotocopia del documento d'identità della persona che ha firmato la domanda.

Quando fare richiesta
Le dichiarazioni sono definitive e hanno la stessa validità del certificato che sostituiscono.

Cosa presentare
Un documento d'identità valido.


immagine non displonibile